“Innamorarsi di un paese” è possibile, per noi è stato così con l’Italia ed in particolare con la regione Marche, colpiti dalla bellissima natura verde incontaminata, dal cibo delizioso e dai residenti molto simpatici.

Di ritorno da una splendida vacanza, avevamo perso un pezzo del nostro cuore, ma questo è succeso per una ragione: abbiamo ritrovato i pezzi del nostro cuore nel luogo in cui viviamo ora.

Questo bellissimo posto dove abbiamo realizzato il nostro sogno.

Una grande casa, ancora da ristrutturare, con un pezzo di terreno verde in pendenza divenne il cuore dell’Agriturismo La Primavera.
Il nostro desiderio era quello di realizzare una piccola fattoria con alcune camere, perché ci piace l’idea di poter condividere tale bellezza con i nostri ospiti.
La decisione di coltivare lo zafferano è stato un passo logico per noi, figli di coltivatori di bulbi.

La ristrutturazione non è stata sempre facile, regole diverse, metodi di lavoro diversi hanno aperto molte accese discussioni in italiano, a volte urlando con tanti gesti
delle mani.
Gli italiani sono un popolo capriccioso, ma lo siamo anche noi.
Il concetto “cominceremo domani” è abbastanza flessibile qui, ora sappiamo anche che “domani” potrebbe essere dieci giorni dopo.
Cinque mesi di attesa, per comprare tutti,  ci hanno anche assicurato il tempo sufficiente per capire tutto come si deve e per risolvere i piccoli problemi.
Possiamo quindi dire che fino ad oggi non c’è nulla che pensiamo avremmo dovuto fare diversamente.

Il nostro progetto ci ha dato molto, abbiamo più pace nelle nostre vite, viviamo di più le stagioni e con la natura.
Cerchiamo asparagi, funghi e, oltre allo zafferano di nostra produzione, produciamo anche un delizioso olio d’oliva.

Tutto questo non è solo per noi, ma anche per i nostri ospiti che possono godersi la pace, lo spazio e la vista mozzafiato più e più volte.
Di fronte a noi abbiamo una bellissima valle verde, un autentico borgo italiano “San Vito” e i maestosi Monti “Catria” e “Acuto”.